8 febbraio 2009: The watcher….. l’abbiamo sconfitto!!

12 febbraio, 2009

Venite qui, mettiamoci attorno al fuoco….voglio raccontarvi la storia dei Figli di Eorl: di come hanno sconfitto il Watcher!!  Sì.. sì, avete capito bene, un manipolo di soldati scelti e capitanati da Lord Theomund, riesce dove molti hanno fallito. L’otto febbraio 2009, terza era, questa data rimarrà alla storia per il compimento dell’uccisione dell’osservatore.

Uno scontro non affatto facile, contro l’osservatore, dove la sfida maggiore era vincere la paura. Il suo aspetto terrificante, infatti, rendeva molto difficile la lotta. I soldati temporeggiavano dal colpirlo, per paura di scatenare la sua ira. Nell’aria si sentiva un fetore nauseabondo, l’acqua stagnante dove lui galleggiava era putrida ed emanava una sinistra nebbiolina tossica. I suoi occhi, per chi riusciva a scorgerli, erano tetri e minacciosi, capaci di drenare le forze al solo sguardo. Da una parte c’era lui e dall’altra: i dodici. All’urlo del loro leader: “FORTH EORLINGAS!” i guerrieri si buttarono addosso al mostro. Riluttante e fiero di sé, con i suoi cento tentacoli non cedeva terreno ma controbatteva colpo su colpo, finchè il morale degli impavidi iniziò a scemare. Mancava poco per la disfatta, ma il capitano Theomund vedendo che i suoi uomini stavano cadendo preda dello sconforto, si mise a incitarli: prima uno ad uno e combattendo a loro fianco, poi, raggiunta una piccola altura si mise a incitarli tutti insieme gridando: “CONTINUATE A COLPIRE, CONTINUATE A COLPIRE!! Non possiamo permetterci di perdere, abbiamo fatto un giuramento alla gente libera. Abbiamo giurato di difendere la Terra Di Mezzo ad ogni costo. Non possiamo perdere. Cosa direbbero i nostri compagni caduti. Cosa direbbero vedendoci arrancare verso la sconfitta. Abbiamo un solo obbiettivo, VINCERE !!” Al suono di quelle parole una luce comparve tra di loro. Una luce in quel posto tetro. Una luce che donò una nuova speranza agli intimoriti cuori di quei guerrieri. Si guardarono, convinti di potercela fare, e rinnovarono di nuova forza tutti gli attacchi diretti al mostro. Sotto quei nuovi potenti colpi, il mostro non poteva più difendersi e indietreggiando cercava di proteggersi, ma a nullà servì la sua ostinatezza.

Il nano Durnik dietro al suo scudo respingeva ogni attacco, Fedalion e Dalraick potavano i tentacoli di troppo, Billyjoe e Osmiza rincuoravano i cuori affranti, Endacil con l’aiuto della natura proteggeva i combattenti, Encthelion, assieme a Themund, incitava i compagni e guidava i loro colpi. Dietro di loro, Glondel, Finrad, Erildan e Giliorin con i loro archi, trafiggevano ogni parte dell’osservatore. Fino a quando Lord Theomund con un ultimo urlo alzò la sua alabarda, gli arcieri incoccarono le ultime frecce caricando l’arco fino allo stremo. “FORTH EORLINGAAAAS!!” gridò Theomund, al suo comando le frecce partirono trafiggendo senza pietà il mostro che, ormai stremato dai colpi ricevuti, lanciò un ultimo grido e si lasciò andare alla sconfitta.

Con commozione sono qui a narrare le gesta di quei guerrieri che hanno portato un po’ di tranquillità alla Terra di Mezzo, consci del fatto che tra non molto una nuova ombra uscirà dalla sua tana per portare terrore e distruzione tra la gente libera.

Tutto questo è avvenuto in un raid tutto di gilda e tutti italiani, con orgoglio e anche con un po’ di sfortuna, perchè ci hanno preceduti di qualche giorno i nostri connazionali del Server Laurelin, I Custodi della Fiamma di Anor.

Non posso che dire: “Gloria e Onore ai Figli di Eorl !! E lunga vita a Lord Theomund”.

(mi sono divertito tantissimo a scrivere questo racconto e mi sono lasciato coinvolgere troppo dalle emozioni, comunque spero vi sia piaciuto)

alla prossima..

Annunci