Un nuovo nemico: “The Watcher”

23 gennaio, 2009

Dopo aver sonoramente bastonato più volte il “balroghino” del Rift, gli impavidi Figli di Eorl capitanati dal valoroso Theomund, riescono a varcare le porte di Moria. L’antica roccaforte dei nani caduta in rovina dopo che i padroni di casa, scavando per cercare il mithril, hanno erroneamente svegliato un antico demone di Morgoth: il Balrog. Le miniere di Moria adesso nascondono nuovi e terribili inquilini, che vogliono tenere il controllo delle miniere, ma insieme a noi sono entrati anche i vecchi proprietari delle miniere: i nani. E i nani, cocciuti come sono, non vogliono certo lasciare il loro “orgoglio” nelle mani di orchi e goblin che zozzano d’appertutto. Liberata dalle macerie la porta di Durin, i nostri amici hanno dato solo un’occhiata, un attimo prima di entrare, a quello che è il vero pericolo di Moria. Nascosto tra le nere acque giace in attesa l’Osservatore.

L’Osservatore, chiamato in origine “the watcher”, è un nemico assai periglioso per i nostri impavidi guerrieri, ed è per questo che Lord Theomund ha chiamato a consiglio tutti i suoi ufficiali per studiare una degna strategia contro il mostro dell’Oscuro Sire. Inutile dire che le comuni armi non hanno effetto e anche le armature comuni sono poco utili contro un sìffatto  nemico. Quindi adesso, le file dei Figli di Eorl stanno esplorando tutte le miniere per trovare antiche vestigia e antiche armi, temprate dalle ere addietro in leggendarie battaglie. Mentre i migliori strateghi stanno studiando come affrontare la battaglia, i nostri esploratori raccolgono tutto il materiale utile per rinforzare il battaglione che si sta preparando per l’ardua battaglia.

Confidando nei suoi uomini Lord Theomund si prepara a dare battaglia a questo antico nemico della Terra di Mezzo, per portare di nuovo una speranza in mezzo alle genti. Siamo sicuri che anche nei meandri bui di Moria, quando tutte le speranze staranno per svanire, si leverà alto il grido: FORTH EORLINGAS !!!